Che c’è di meglio che servire i clienti nei tavoli all’aperto con una friggitrice in vista che sforna sul momento sublimi fritture? Le friggitrici da esterno sono ideali per i ristoranti all’aperto, un modo per aggiungere quel quid in più a ogni menu, creando atmosfere e sapori nuovi, che non tutti sono in grado di offrire. Questi modelli di friggitrici commerciali sono concepite e strutturate per durare a lungo, anche a contatto con agenti atmosferici aggressivi, il più delle volte sono concepite a gas e si possono spostare da un posto all’altro.  Per alcune cucine l’alimentazione sarà un fattore determinante nella scelta di una friggitrice professionale. A seconda delle dimensioni e dello stile che si sta cercando, si possono trovare svariate opzioni in grado di soddisfare le proprie utility.

Anche le friggitrici professionali elettriche utilizzano varie componenti riscaldanti che entrano a diretto contatto con l’olio. In genere sono più funzionali sul piano del riscaldamento, indotto da resistenze elettriche. Non sono essendo legata all’impianto del gas, sono più mobili e semplici da installare. Ciononostante, ci mettono di più a riscaldarsi e registrano temperature massime dell’olio più basse. Invece, le friggitrici alimentate da gas naturale o gpl montano elementi riscaldanti che si trovano all’interno o all’esterno del contenitore. A seconda di dove si opera, può essere più economico usare queste friggitrici perché funzionano in modo più efficiente e possono raggiungere livelli di riscaldamento significativamente più rapidi ed elevati, soprattutto nei picchi massimi. Ciononostante, possono richiedere alti costi di installazione in mancanza di condutture e impianti pre-esistenti.

Le friggitrici possono impiegare vari bruciatori per friggere. I bruciatori possono includere gli ‘open pot’, elementi riscaldanti collocati fuori dal serbatoio. Questa variante è la più diffusa negli stabilimenti che sfornano quintali di patatine fritte, anelli di totano, petti di pollo e altri cibi impanati, nello stesso tempo garantiscono più spazio per friggere a temperature molto alte e sono più facili da pulire, per quanto richiedano tempi di preriscaldamento più lunghi. Le friggitrici con bruciatori a tubo convogliano il gas su serpentine localizzate all’interno del cestello, le cui pareti fungono da fonte di riscaldamento e per via dei tubi riscaldanti fissi sono anche più difficili da pulire.